Antonio Cruccas

Antonio Cruccas nasce a Carbonia, in Sardegna, regione che lascia a soli tre anni per emigrare insieme alla famiglia in Germania.

Proprio in Germania avviene il primo approccio con le cucine di un ristorante, una prima esperienza che ne formò il carattere e alimentò in lui la passione per la ristorazione.

Dopo numerose esperienze in giro per l’Italia all’interno delle cucine di prestigiose strutture alberghiere, arricchisce il suo bagaglio di conoscenze dapprima sulle navi da crociera, avvicinandosi a nuove culture gastronomiche, per poi arrivare alla proficua e gratificante esperienza di conduzione della cucina in un ristorante ad impronta italiana all’interno di un importante Hotel di Zurigo.

Nel 2020 “incontra” l’Hotel Antico Borgo di Sutri e grazie all’immediata sinergia che si instaura con Francesca e Federico inizia a dirigere con sapienza e carattere le cucine del ristorante N’Uovo all’interno dell’Hotel, una proposta innovativa ma con solide radici mediterranee, tecniche nuove a disposizione di prodotti di alta qualità, un occhio attento ai prodotti locali valorizzati da fusioni con profumi e sapori di altre culture gastronomiche.

 

 

Aurelio carra

Una passione per la cucina che nasce da bambino osservando ed imparando dalle mani sapienti ed esperte della nonna, Aurelio Carra intraprende il suo primo percorso professionale nelle cucine di un ristorante all’età di 20 anni.

Un profondo amore per il suo lavoro unito ad una spiccata creatività gli hanno permesso in breve tempo di raggiungere significativi obiettivi professionali, un’ambizione costante volta al raggiungimento di riconoscimenti sempre più importanti.

Dopo un’esperienza all’estero in una realtà internazionale e multiculturale come quella di Londra durata 3 anni, torna a Roma nel 2017 per ricoprire il ruolo di Sous Chef all’Osteria dei Pazzi prima e al ristorante dello Sheraton Parco de Medici poi.

Artista delle materie prime ittiche ma con uno sguardo sempre al futuro e alle contaminazioni gastronomiche di altri Paesi entra a far parte della squadra di N’Uovo nel 2021, portando il suo bagaglio di competenza unita ad una grande curiosità per la cucina del futuro.